This is the blog for Franko B's sculpture class at Accademia di Belle Arti di Macerata, Italy.

Follow by Email

nuovo assistente per scultura

buongiorno ragazzi   e colleghi  vi volevo fare sapere che ci sarra un altro artista nell  team di   scultura ,
 come sapete c'e stato un bando  per questo posto.   ed
robert patterna  ha vinto il bando .
 qui potete vedere  il suo lavoro ed il suo blog .


http://vimeo.com/15340056
[12/30/11 5:38:28 PM] robert pettena: http://vimeo.com/15340056

[12/30/11 5:42:39 PM] robert pettena: http://vimeo.com/18239542

[12/30/11 6:08:54 PM] robert pettena: http://robert-pettena.blogspot.com/

LUI SARRA ' INTRODOTTO  A SCULTURA A TUTTI VOI IL LUNEDI  23 DI GENNAIO ,  2012 E SPERO CHE TUTTI  I STUDENTI DI SCULTURA INCLUSO I ERASMUS SIANO PRESENTI PER DARGLI UN BUON BENVENUTO.

PRATICAMENTE IL SUO LAVORO A SCULTURA SARRA DI SUPPORTO  DIDATTICO LA   CATEDRA DI SCULTURA .
CHIARAMENTE CON LUI DISCUTEREMO COSA SARRA PIU' ADATO  A QUESTO  E SOPRATUTTO ALL A CRESCITA  DELLO STUDENTE  E DELL A NOSTRA SCUOLA .
VI AUGURO UN FANTASTICO FINE ED BUON ANNO.

CON GRANDE AFFETTO.

 FRANKO X X X

CONFERMAZIONE ...

ALLE ORE 14 IL GIORNO DELL 23 DI GENNAIO  CON IL PROF FABRETTI IN SCULTURA PER  L'INTRODUZIONE  PER USARE LA SALA DIGITALE IN SCULTURA. .
GRAZIE  A  PRESTO
x x franko b

scultura classe con franko

ragazzi perfavore mi raccomando ..  io sarro li dall 19 di gennaio fno all 26 incluso . per favore siate tutti presenti..
IL 19 ED IL 20 di gennaio  VOGLIO  CHE CI SIA L VOSTRA PRESENTAZIONE SULL OGGETTO TROVATO E QUELLO DELL DESIDERIO , PER FAVORE FATTE CHE SIATE TUTTI PRESENTI..

il lunedi 23 vorrei fare  la introduzzione alla sala digitale  con il prof signor fabretti,  se lui e' libero per tutti i miei studenti di scultura  questo sarra dalle 2 alle 5 spero .
 CONFERMERO' QUESTO PRESTO.
IL 24 GENNAIO , REUNIONE ALLE 1030, NELL LABORATORIO DI SCULTURA .
ALLE ORE 2,30   LEZZIONE FRONTALE.
IL 25 ED IL 26 COLOQUI CON CHI MI VUOLE PARLARE .
BUON ANNO X X X
FRANKO

L'OGGETTO TROVATO!

IN QUESTI GIORNI PENSANDO ALL'OGGETTO TROVATO,MI VENIVANO IN MENTE  I MIEI RICORDI D'INFANZIA,RICORDO LE FOTO FATTE A QUEL TEMPO,A QUELLA ETà IN CUI TUTTO ERA PIù ESPLICITO E ARMONICO.
 HO RIVISTO LE MIE FOTO E PER UN'ATTIMO MI SONO FERMATA A PENSARE A QUEL TEMPO QUANDO TUTTO NON MI SEMBRAVA DIFFICILE DA AFFRONTARE,QUANDO OGNI GIORNO NON MI IMPORTAVA DI NULLA NEL GIUDICARE  OPPURE DEGLI ALTRI CHE GIUDICAVANO ME!
E'RIPENSO AL SORRISO SCATTATA IN QUELLA FOTO TANTO  TEMPO Fà!
SEMBRERà ASSURDO MA  MI MANCA QUELLA ETà , FORSE PERCHE ERO PIù LIBERA NEL ESPRIMERMI,NON MI IMPORTAVA DEGLI ALTRI!E' NEANCHE DEL LORO GIUDIZIO NEGATIVO VERSO ME!
,IL GIORNO DOPO GIà AVEVO DIMENTICATO TUTTO!
RIGUARDO PER ORE QUELLA FOTOGRAFIA E  MI SOFFERMO NEL GUARDARE IL SORRISO E  SENTO CHE QUEL SORRISO NON PUò ESSERE COME QUESTO CHE HO NEL MIO PRESENTE,E' COMPLETAMENTE DIVERSO!
ALLORA MI FACCIO DELLE DOMANDE E MI CHIEDO: PERCHE NON HO PIù IL SORRISO DI UN TEMPO??PERCHE NON CREDO PIù A CERTE COSE CHE CREDEVO DA BAMBINA??PERCHE PER ME E DIFFICILE FIDARMI??
LA RISPOSTA C'è!MA NON Sò Sè SIA GIUSTA O NO!
 PER IL MOMENTO QUESTA è LA MIA CONCLUSIONE:
NOI ENTRIAMO IN DUE PASSAGGI NELLA NOSTRA  VITà CHE SONO MOLTO DIFFERENTI!
IL PRIMO PASSAGGIO è QUELLA DA BAMBINO.
IL BAMBINO VIVE SPENSIERATO E INTERAGISCE CON GLI ALTRI CON SEMPLICITà,INGENUAMENTE SENZA CARICARSI DI TUTTI QUEI PROBLEMI CHE A NOI UOMINI OGGI CI OPPRIMONO!ESSO , NON SI CHIUDE IN Sè STESSO COME FA L'UOMO,ANZI
NELLA SUA PICCOLA REALTà RIESCE A CREARSI UN MONDO FANTASTICO  DOVE TUTTO è MAGICO,PURO E,MERAVIGLIOSO.
IL MONDO CHE CI CIRCONDA,E ANCHE NOI STESSI COMINCIANO A CAMBIARE CON IL PASSARE DEGLI ANNI,QUANDO NON CI ACCONTENTIAMO PIù
 ENTRIAMO NELLA CATEGORIA DELL'ESSERE UOMO SUGGESTIONATO DAL PROPRIO EGOISMO E DAL SUO PESSIMISMO CHE HA NEI CONFRONTI DELLA VITà !
,L'UOMO DOPO RIPETUTE DELUSIONI PUò RINUNCIARE AD ALCUNI DEI SUOI SOGNI!
DIVENTANDO ADULTI PERDIAMO UN Pò DELLA NOSTRA SERENITà DEL NOSTRO VIVERE SBARAZZINO,PERDIAMO LA NOSTRA ETà SPENSIERATA,INSOMMA LA COSIDETTA FANCIULLEZZA .
TUTTO IN NOI CAMBIA NON SI TRASFORMA SOLO IL CORPO MA ANCHE IL NOSTRO(IO) IL DENTRO DI NOI(NEL INTIMO)UNA TRASFORMAZIONE CHE AVVIENE NELLA PROFONDITà DELLA NOSTRA ANIMA.
SIAMO PERSONE PIENE DI PROBLEMI,PREOCCUPAZIONI,ANGOSCE E NON ABBIAMO PIù IL TEMPO DI SOGNARE.INVECE NON DOVREMMO SMETTERE MAI E DOVREMMO FARE DI TUTTO PER RITROVARE DENTRO DI NOI QUELLO SPIRITO DI BAMBINO E CUSTODIRLO GELOSAMENTE COME SI CUSTODISCE QUALCOSA DI PREZIOSO PER ESEMPIO UNA CHIAVE.
LA CHIAVE RAPPRESENTA LO STRUMENTO INDISPENSABILE PER ACCEDERE A QUALSIASI COSA COME IL NOSTRO PASSATO E IL NOSTRO PRESENTE.
ESSA è UN SIMBOLO IMPORTANTE PER SIGILLARE GLI OGGETTI PIù PREZIOSI E SEGRETI ,COME POSSONO ESSERE I NOSTRI RICORDI,OPPURE PUò ESSERE UTILE PER CHIUDERE UNA PORTA E APRIRE UN'ALTRA COME QUELLA DEI NOSTRI SOGNI!



You are in Pata Rat!

On the 17th of December 2010, approximately 300 persons were evicted from their homes from Coastei street, a central area of Cluj, Romania. Notified by the Mayor's office to apply for social houses, their request was approved in two days. All were moved into a marginal location: Pata Rat, the vicinity of the municipal garbage dump and a chemical waste station, at 5 kilometers from the closest bus station. They were thrown away from the space of the multicultural city. Into undignified spaces of living. 190 persons were included on the contracts of the new “social houses”: 10 modular buildings composed of 4 rooms each (of 15 or 18 square meters) and a bathroom under 6 square meters. Circa 60 persons remained without homes as a result of their eviction under heavy winter time, are hosted by their relatives with contracts.

The improper projection and execution of the constructions do not respect the Romanian legal provisions regarding housing standards (Annex 1, Law 114/ 1996). They generated over-crowedness, dampness, bad insulation and inappropriate ventilation. Cumulated, all these affect negatively the tenant’s health condition. People's stigmatization through their placement near the landfill, together with the marginalization of a community formerly integrated into the city, and the hindered access to schools, jobs and active participation in the city's social life, violates their fundamental human rights.


Getting closer – EU strategy for Roma and local realities
 10 iunie 2011, Cluj-Napoca, Romania

On the 10th of June 2011, the Working Group of Civil Society Organizations gLOC organized the stocktaking visit Getting closer – EU strategy for Roma and local realities, opening a face-to-face dialog between European, national and local stakeholders, and marginalized Roma communities from Cluj, Romania. The event took place at a notable moment, when European institutions are adopting the EU Framework for National Strategies for the Inclusion of the Roma up to 2020, and are strongly recommending public authorities to implement integrated housing projects. Its imperative stems from the recurrent forced evictions, substandard housing conditions and multiple deprivation that co-citizen ethnic Roma are facing in Cluj. The stocktaking visit is one of the most significant actions undertaken by gLOC in the past six
months. It brought together numerous active supporters of Roma rights, equal opportunities, nondiscrimination, social inclusion and cohesion amidst the 2,000 persons living in severe poverty in
the segregated area of Pata-Rât.

The stocktaking visit was attended by high level representatives of European and international organizations, such as the European Commission, the United Nations Development Programme, the European Roma Rights Centre (ERRC), Amnesty International – International Secretariat, and the Open Society Institute – Making the Most of EU Funds for Roma Inclusion. Through their active presence, members of non-governmental organizations, such as Romani Criss, the Civic Alliance of Roma from Romania and its Romanian member organizations, European Alternatives, PAKIV organization, the Foundation Pro Roma and the Foundation for Supporting Families, the Agency for Press Monitoring/ Active Watch, the Center of Juridical Resources – embers of European Network Against Rasism, PATRIR and the Association of Press Professionals, reiterated their support towards the cause sustained by gLOC. The event was honored by representatives of governmental institutions, such as the National Agency for Roma, the National Council for Combatting Discrimination, the North-West Regional Development Agency, and by Cluj deputies and senators of the Social Democrat Party and of the National Liberal Party. It was also attended by the Counselor on National Minorities of the Romanian Presidency. The Cluj Mayor’s Office was represented only by its Direction of Social and Medical Assistance.
.....
At her departure from the social forum in Pata Rât towards the townhall, Ms. Oruc was asked to hand a gift to the mayor,which was produced by Proiect Protokoll and symbolized the over-crowdedness of the “social
houses” built by the local authorities in Pata Rât.



This is was the gift for the mayor

(You are in Pata Rat!

You live in Pata Rat in a modular house, in an 18 m2 room with your family that is composed out of 4 people, also with you stays another family that has also 4 people. 
We give you the required furniture for 8 persons.
This includes: 4 wardrobes, 8 chairs, 2 tables, 1 fridge, 1 stove, 1 double bed....

Find a solution!)



The installation was made in collaboration with architect Teodora Dănilă.
To see more about the event and the other artworks click here:
http://www.protokoll.ro/street/patarat.html



Vlad Iepure

MOLTO IMPORTANTE

Tutti quelli che intendono frequentare il seminario di "modelling",o chiunque altro voglia usufruire dello spazio, dei materiali e delle attrezzature del laboratorio di scultura, ha l'obbligo di essere iscritto al corso di scultura e di presentare il rispettivo modulo di iscrizione.

Grazie.
Marco

 
                                            l'oblio
                                                       LEI...l'altra...

Due delle mie foto per presentarmi!!!

Saranno 2 delle partecipanti per l'esame di intallazioni/ video scultura!!!

Vi suscitano sensazioni???

Hasta luego...

hola

Hola!!!

Avviso

Ragazzi, per chi non è ancora stato messo al corrente, di comune accordo con Franko e con alcuni di voi, abbiamo deciso che martedì prossimo 13/dicembre ci sarà regolarmente "modelling".
Ci vediamo martedì.
Buon fine settimana a tutti!
Marco

Riunione del 6/12/2011

-RESOCONTO SEMINARIO DI MODELLISTICA. (Marco)


Marco ricorda che sono rimasti 5 incontri e sul blog si può vedere il
programma.
Le considerazioni sugli incontri svolti son risultate positive.
Marco ha parlato di come le attività laboratoriali sono state principalmente
pratiche con accenni teorici, si sta facendo un working progress per aiutare i
ragazzi a realizzare le loro idee-progetti.


-RESOCONTO SEMINARIO DI DISEGNO-STILL LIFE. (Fabrizio)


Fabrizio è molto contento di come lavorano i ragazzi ed ha poi ricordato l’
importanza della puntualità.
Fino ad ora ci sono stati 8 incontri, con esercizi per rispolverare le basi
del disegno fino ad arrivare ai progetti dei singoli ragazzi invitandoli a fare
una riflessione sull’oggetto a partire dal disegno. Durante gli incontri si
sono consultati libri, dvd e si è affrontato il metodo Munari e Enzo Mari.


-GROTTE


Franko B. : “si sente che le utilizzate e questo è buono!”
Ha ricordato poi che per la gestione dello spazio Grotte occorre flessibilità
per rispondere ai bisogni dei compagni.
Si è parlato in seguito di un recente disguido per l’utilizzo delle Grotte da
parte di studenti che non sono di scultura e si è ipotizzato di rendere
disponibile su richiesta, per le tesi, lo spazio centrale che abbiamo chiamato
spazio rotondo.


-TRASLOCO


Entro poco tempo le aule di marmo e fonderia verranno spostate in altra sede,
e in questo giorno il Prof. Sibona ed altri hanno fatto un sopralluogo per
vedere come procedono i lavori nella nuova sede.


- LEZIONI CON FRANKO B.


Dal 23 al 26 gennaio.
Si presenterà il lavoro sul “Desiderio”

Silvia

Oggeto Trovato




Cercando di definire più la ricerca verso al Oggeto trovato ho dicesso di fare un gioco di tabola (grazie Fabrizio!) sul questa visione infantile e degli adulti. Avanzo alcune fotografie.
PD. Scusate per l´italiano casalingo!

Avviso

A tutti gli interessati del seminario di "modelling",
per evitare sovrapposizioni con le lezioni di scultura e con gli esami, gli incontri resteranno invariati rispetto al programma già pubblicato e quindi riprenderanno a gennaio.
Le rispettive date dei prossimi incontri sono:
10, 17, 24, 31, Gennaio; 7 Febbraio

In ogni caso martedì mattina sarò in laboratorio e per qualsiasi cosa, chirimento o consiglio, contattatemi pure, senza nessun problema, al mio indirizzo e-mail cingolanimarco.2@gmail.com

A presto,
Marco

Love Affairs


   Perché mi alzo la mattina? Una domanda con molteplici risposte, ognuna valida, tutte che dipendono dal momento in cui si decide di dar risposta. In quest’ultimo periodo mi sveglio per impedirmi di sognare, e durante il giorno sogno costantemente, disilluso il più delle volte, a occhi aperti. Potrei tentare di filtrare i sogni di queste notti con un’analisi psicanalitica, ma non credo ce ne sia bisogno. La costante è una, il senso di fallimento, la inadeguatezza al raggiungimento di scopo finale, un desiderio che s'infrange. I sogni, coscienti o meno che siano, non riesci a controllarli, fantasticare è uno sport bellissimo ma altamente tecnico, rigido nelle regole, difficile da praticare, doloroso quando ne perdi il controllo. Eppure mi alzo anche fiducioso, nella giornata che verrà, in quello che riuscirò a trovare attorno, mi alzo perché la vita quotidiana è l’unico sogno nel quale puoi essere l’artefice, o perlomeno puoi tentarlo. Il sogno si dovrebbe avere soltanto mentre si dorme, come evoca l’etimologia della parola, ha la stessa radice di “sonno”, e il sonno è l’assopimento dei sensi e la cessazione momentanea dell’attività di vita animale. Ma l’uomo ha sempre sognato, si è sempre tormentato con e per i suoi sogni, l’importanza che il dormire ha sul nostro corpo è seconda soltanto al respirare. Quindi l’importanza di sognare non è seconda al mangiare, bere e defecare; è un bisogno primario poter produrre pensieri, metabolizzarli, assorbirli, espletarli. Per quanto evoluti possiamo essere, rimaniamo mossi da istinti animali. Il sogno come il sesso, e come l’amore. Abbiamo bisogno di assumere sogni, sesso e amore e di espellerli nelle quantità che noi li creiamo. Recuperare il sonno per recuperare la vita. Restituire a sonno e sogno quell’importanza che l’uomo contemporaneo non riconosce loro (quasi motivo di vergogna, il dormire e il sognare); ossessionato dal produrre, l’uomo contemporaneo non dorme, non ama, non crea, non pensa.

Devo tornare a sognare per potermi alzare e mettere in pratica i miei sogni. 

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché



























Ho trovato una puntura, un dolore a l´interno del mio cuerpo, sotto la ultima costola destra. Ho scoperto atraverso della medesima un organo chiamato in latino Fellea Vescica (vescicula billiare o cistifellea). E un oggetto trovato eu un organo trovato...

La cistifellea e un viscere piccola cava, di forma ovoidale o forma di pera, con una dimensione di cerca 5 a 7 cm di diametro. Questo organo fa la digestione vera e propria degli alimenti e la digestione psicologica degli avvenimenti. Le malattie che colpiscono questo organo parlano delle

difficoltá nella gestione dei sentimenti. Quando la cistifellea no funciona bene può creare pezzi in forma di pietre a forma di lacrime. Le teorie della medicina orientale fanno sapere che i calcoli billiari reppresentano la petrificazione di vecchi sentimenti di odio, di costrizione e di ira. Uno dovrebbe scoprirli per cancelarli/ sbarazzarsi di loro.

Il lavoro que sto svolgendo costituisce un insieme di elementi diversi, vedendolo tale como un processo. e una ricerca sui materiali, immagini e forme che dovrrebbero esprimere sentimenti. Mi sembra di cancellare la materia. Ci sono diverse lacrime; un insime di lacrime perlate in plastica, una o varie catene di lacrime petrificate ( pietre in forma di lacrime trovate sulla spiaggia di Civitanova). E´simile ad un rosario di preghiera con il cuale sto pregando miei felice e dolorosi misteri.Qui se trova anche un vestito ( lo ciamo un vestito) son un buco (strappo) nella forma vesciculare esattamente sul punto dove trovata. Pezzi (stracci) di carta giapponese con fori in forma di lacrime. un cartoncino per lampadine di San Giovanni Bosco (trovato in una strada di Madrid) No so ancora a che servono, forse offre desideri. Scarpe con tacco a spillo in vetro verde(trovate) la cui forma si assomiglia una vesicula. La cistifellea viene dipinta in verde quando l´anatomia del corpo umano viene spiegata.


Riempio le scarpe con acqua diventando un deposito di lacrime.

Tutti questi elementi si custodiano in un contenitore ugale ad un armadio. Il medesimo in tanto come spazio chiuso si transforma in altare. Penso que questo altare é il nostro corpo.

Jasmina Merkus






























la mattina mi sveglio
che le parole son già in piedi

escono dal gas
o dai passi che faccio
rumoreggiano
sulla volta del quotidiano

socchiudo gli occhi
a sistemare la vista
metto le mani nel secchio
a prenderne una

non vuol venire
la lascio andare
si rituffa nel secchio

c'è una musica..

aprendo le finestre di continuo
ininterrotto chiudere di persiane

si sveglia chi dorme
e non c'è sonno
nella veglia del giorno

è per questo che i sogni
visitano
per le corsie della mente
gli uomini di notte

qui ci son parole
di mercurio
e se mi sveglio
le trovo che dormono

io non so
perchè mi sveglio la mattina
perchè non so
che significa sveglio

so che sento
bisbigliare
la porta rotante
nella hall dell'albergo

e che Omero scrisse
col buio negli occhi

parlava nel sonno?

Riunione del 8/11/2011

-SEMINARIO DI DISEGNO-STILL LIFE. (Fabrizio)

E’ ufficialmente iniziato il seminario di disegno tenuto da Fabrizio. Gli incontri sono previsti per ogni mercoledi dalle 14.00 alle 18.00 e ogni sabato dalle 9.00 alle 13.00. Lo scopo è quello di acquisire una metodologia progettuale e analitica al fine di avere la conoscenza degli strumenti e i mezzi necessari al disegno e all'eventuale documentazione dei proprio lavori.

-SEMINARIO DI MODELLISTICA. (Marco)

E’ stato stabilito che fatta eccezione per lunedi 14 novembre, gli incontri successivi si terranno di martedi.

-SPAZI, LABORATORI E AULE DI SCULTURA.

A breve, la stanza in cui attualmente si svolgono le lezioni di marmo, verrà liberata. le lezioni con il professor De Marini avranno luogo in altra sede e l'aula verrà utilizzata molto probabilmente come studio fotografico e/o di riprese audio/video. Naturalmente sarà necessario, una volta ultimato il trasloco, impegnarsi tutti insieme per pulire, sistemare e riverniciare l'aula (così come il laboratorio stesso di scultura). *grotte. Ognuno di noi è invitato a ricavarsi il suo angolino nelle grotte. dovrà diventare uno studio, un posto in cui è possibile disegnare, confrontarsi, progettare.

-COMPUTER.

Franko ha ordinato un altro computer, una stampante e uno scanner. Servirà per la documentazione, l'elaborazione e la produzione di materiale esclusivamente relativo alla classe di scultura. L'utilizzo è strettamente riservato agli iscritti al corso. Per l'inchiostro della stampante verrà fatta una colletta.

-ESAMI.

*installazioni multimediale e videoscultura. E’ richiesta la presentazione del progetto e/o lavoro in formato digitale e un testo (critica, approfondimento di un artista inerente al corso, relazione) di 2000 parole da inviare preventivamente via mail a Franko, per poi discuterne in sede d'esame. *scultura. E’ richiesta la presentazione del progetto e/o lavoro in relazione al tema assegnato (in questo caso IL DESIDERIO) e un testo (critica, approfondimento di un artista inerente al corso, relazione) di 1500 parole da inviare preventivamente via mail a Franko, per poi discuterne in sede d'esame.

-LONDRA.

Come tutti gli anni è prevista la visita a Londra, indicativamente da lunedi 23 aprile a sabato 28 aprile. Chi intendesse partecipare è invitato a ritirare in segreteria (entro il mese di dicembre) la modulistica necessaria per l'assicurazione. Sarà anche necessario organizzarsi in anticipo per cercare di prenotare e risparmiare sui costi dei mezzi.

Verranno visitate mostre, musei, scuole, studi e si cercherà di combinare incontri e lezioni con artisti.

-LEZIONI FRONTALI.

è indispensabile essere presenti ed è concessa al massimo un'assenza, pena, la non ammissione all'esame. L'assenza dovrà comunque essere preventivamente comunicata allo stesso Franko che provvederà successivamente a prestare il materiale della lezione e eventualmente chiarire dubbi qualora ce ne fossero.

*N.B. LA PROSSIMA LEZIONE FRONTALE CON FRANKO SI TERRà MARTEDI 6 DICEMBRE.


Alice.

Perche mi sveglio la mattina?

Perche mi sveglio la mattina?
Penso che questa domanda c'è la poniamo un pò tutti.
Io mi sveglio la mattina con la consapevolezza che ogni giorno va vissuto.
Imparare nuove emozioni sia che siano soddisfazioni che insoddisfazioni.
Riuscire a confrontarmi con la realtà senza cadere nei tranelli della gente!
Imparare a rialzarmi quando gli altri mi vorrano a terra.
Riuscire a confrontarmi con gli altri
Lottare sempre per le proprie ragioni!
Saper riuscire a trasmettere le emozioni ad altri.
Cercare il mio io(interiore)perche ogni giorno va vissuto.
E"una sensazione straordinaria quella di svegiarsi la mattina con una luce diversa....aprire gli occhi verso nuovi orizzonti e guardando la vita vivendo le cose,gli avvenimenti e  le persone con la massima serenità nella mente,negli occhi e nell'anima....
lucia strippa

SOGGIORNO NELL LABORATORIO DISCULTURA .

ragazzi per favore  non invitate i vostri amici a fumare nell laboratorio di scultura or sogiornasi.
 potete incotrare i vostri amici nell vostro studio nelle grotte  ed potete anche mangiare li.
importante he poi portate via  l'imondizia  cosi non ci vengono i topi.
il studio  e' dove vivete  , studiate , pensate dialogate tra di voi . lo dovete vivere .
 il laboratorio e' il posto di lavoro e come tutti i posti di lavoro bisogna orservare le regole di sicurezza ed pulizia.

grazie speriamo che ci siamo capiti. e che lo fate capire anche a chi non e' di scultura.
prof  franko b

dicemre 2011 + GROTTE importante.



SI COMUNICA a tutti gli studenti di scultura che IL GIORNO : Martedì 6 dicembre 2011  ad ore 10.30 si terrà la riunione di scultura con il Professore Franko B  ed il pomeriggio ad ore 14.15 si terrà la lezione frontale  di scultura /  video sculura /installazioni     
multimediali
TESI. 9 dicembre 
ESAMI DI SCULTURA . lunedi  12 di dicembre
PER FAVORE ALLE GROTTE E’ CONSETITO L’ACCESSO AI SOLI STUDENTI DI SCULTURA
Se qualche studente di un altro corso desidera istallare la sua opera per esame o laurea all’interno , è pregato di contattare il professor Franko B
al seguente recapito:
grazie , franko b


Voglio ringraziarvi tutti per ieri, presenti e assenti compresi, è stato emozionante per me e si è capito, ma non si è mai troppo preparati ad emozionarsi, io forse non lo sarò mai, un grazie particolare a Franko per il coraggio che mi trasmette con la sua grande sensibilità.

reportage prima sessione del seminario STILL LIFE mercoledi' 09 novembre 2011

ciao a tutti,
come prima cosa ci tengo molto a ringraziarvi per la serietà con cui avete iniziato il seminario che sto tenendo insieme a voi,ed in particolare colgo l'occasione per ringraziare chi non è tenuto a frequentare il seminario,ma che ugualmente ci aiuta con la presenza ed il lavoro (GRAZIA,SIMONE,JACOPO,etc),dato che parte fondamentale del lavoro che faremo è proprio basato sul confronto.E quindi trovo molto bello che chi ha più esperienza si spenda nel condividerla al fine di creare una bella sinergia,proprio come quella che si è respirata ieri.Quindi prima di tutto GRAZIE.
Ho deciso di documentare questo seminario,come prima sessione sono molto soddisfatto degli esercizi svolti e dell'ottimo risultato che si è raggiunto da subito.
Di seguito posterò il programma svolto ed una piccola carrellata di immagini che potranno essere utili non solo come documentazione,ma anche per chi era assente e vuole documentarsi.

Mercoledì 09-11-2011 ore 14
  1. presentazione e breve introduzione ai materiali in dotazione e consegna di un album personale da usare nel corso
  2. riproduzione dell'oggetto scelto in 10 secondi
  3. riproduzione dell'oggetto scelto in 30 secondi
  4. riproduzione dell'oggetto scelto in 1 minuto 
  5. osservazione dell'oggetto per 10 minuti
  6. riproduzione dell'oggetto scelto in 5 minuti
  7. riproduzione dell'oggetto scelto in 10 minuti
  8. pausa
  9. osservazione dell'oggetto per 10 minuti
  10. riproduzione dell'oggetto scelto e ricollocazione in contesto personale (interpretazione metaforica-concettuale dell'oggetto)
  11. tavola rotonda,discussione del lavoro svolto nelle ore di laboratorio

















SEMINARIO STILL LIFE

Ciao a tutti,come daccordo con Franko e di comune accordo con voi o meglio con chi di voi era presente
rimaniamo che le lezioni si terranno a cadenza settimanale ogni Mercoledi' dalle 14 alle 18 ed il sabato dalle 09 alle 13.
quindi di seguito metterò un piccolo calendario eventi:

NOVEMBRE:
-mercoledì 09
-sabato 12
-mercoledì 16
-sabato 19 non sarà effettuato il seminario
-mercoledì 23
-sabato 26
-mercoledì 30

DICEMBRE

-sabato 3
-mercoledì 7
-sabato 10
-mercoledì 14
-sabato 17

vacanze natalizie

GENNAIO
-mercoledì 11
-sabato 14
-mercoledì 18
-sabato 21
-mercoledì 25

si concorderanno gli ultimi incontri in base agli esami.
chiaramente questo è un calendario sommario a cui possiamo accordarci in base alle esigenze di tutti,secondo richiesta.
come da programma consegnato il seminario si svolgerà dapprima con l'approccio a materiali basici del disegno:grafite,china,fusaggine,punta d'argento etc......,per poi di volta in volta,con la guida di franko esplorare tutto cio' che concerne l'analisi dell'oggetto rappresentato (still life),il disegno sinestetico,fino al disegno tecnico in funzione della progettazione per arrivare alla elaborazione di una cartella di presentazione ed un pdf.
L'idea finale di questo seminario comprende anche l'allestimento di una mostra comprendente parte degli elaborati che verranno selezionati.una mostra che vuole essere una traccia del "materiale minimo"per fare una citazione di un libro che troverete nella biografia.
grazie a tutti dell'attenzione e buon lavoro.
 bibliografia consigliata:
  • SCRITTI-Duchamp Marcel, cur. Sanouillet M., 2005, Abscondita
  • Lezioni di disegno. Storie di risme di carta,draghi e struzzi in cattedra
    Mari Enzo, 2008, Rizzoli
  • Codice ovvio-Munari Bruno 2008, Einaudi
  • Il libro come opera d'Arte
    Maffei Giorgio, cur. Picciau M., 2006, Corraini
  • Street sketchbook-Manco Tristan, 2007, L'Ippocampo
  • ALIGHIERO & BOETTI
    cur. Bonito Oliva A., 2009, Mondadori Electa
  • Mario Merz,catalogo della mostra fondazione Merz
    Schwarz Dieter, Gilman Claire, Conti Lara, 2007, Hopefulmonster
  • Il piccolo Principe Con disegni Saint-Exupéry Antoine de, 2010, Bompiani

    Avventure minime. Mio cinesia nell'arte d'oggi Autore Tolve Antonello
     




PS:se qualcuno ha bisogno di contattarmi per qualsiasi evenienza
lascio qui il mio contatto

Fabrizio Cotognini
328/1037803
fabrizioc2008@gmail.com
http://www.fabriziocotognini.com

martedì 8 novembre



ore 11, riunione studenti di scultura



ore 15, lezione frontale:

Pipilotti Rist, proiezione video e dibattito

roxy

mi rivolgo a yesenia e gioia (o anche a chi sa notizie a riguardo). visto che il 10 novembre inaugurate al roxy vorrei sapere da voi quando avete intenzione di andare a sistemare le vostre cose così io libero tutto. gabriella mi aveva chiesto di lasciare le mie opere fino al prossimo ragazzo quindi ditemi quando volete che tolgo! grazie mille.

contatti Beniamino

Ragazzi se avete bisogno di aiuto questi sono il mio numero di telefono e la mia mail:
3453249329
benia.strani@libero.it

my bad works:



1_Murales provincia ./2_ Lavoro sfruttamento operaio:ho realizzato un mio manifesto, raffigura l'operaio che è costretto a lavorare con forza dal suo datore di lavoro ,che lo tira con una corda , ma lui cerca di opporsi. (1.20cm x 80), la cassa porta atrezzi invece è un oggetto simbolico che raffigura un orologio. Esso stà a rappresentare che anche se è passato più di un secolo dalle prime lotte operaie ed ora viviamo in una società super avanzata, ancora oggi il probblema dell'povero operaio non è risolto se non peggiorato.



3_ Lavoro : la mia visione della montagna...

AVVISO

Lunedì 31 Ottobre inizierà il seminario di "Modelling"
seminario integrato alla cattedra di scultura


Obiettivi formativi:


Il seminario è rivolto a tutti gli iscritti alla cattedra di scultura, in particolar modo agli studenti dei primi anni del triennio, ed intende fornire le conoscenze di base teorico/pratiche di modellazione che fanno riferimento alla scultura sia di tipo tradizionale che sperimentale.
La prima fase del corso si concentrerà principalmente verso un corretto approccio con i materiali ed ad un appropriato utilizzo delle attrezzature e degli spazi a disposizione nel laboratorio di scultura, ponendo l’attenzione sull’importanza del rispetto delle norme di sicurezza individuali e collettive nell’ambiente di lavoro e sulla cura di quest’ultimo.
La seconda fase del corso si concentrerà nella realizzazione delle opere di ogni studente in base al proprio percorso artistico analizzando e sviluppando ogni progetto già discusso e accordato con il titolare di cattedra.


Argomento:

Il seminario tratterà i seguenti temi
1. Approccio con i materiali;
2. Corretto utilizzo delle attrezzature e fondamenti di sicurezza sui luoghi di lavoro;
3. Tecniche di modellazione (tecniche di formatura, tecniche di saldatura, assemblaggio meccanico, intaglio,ecc.);
4. Realizzazione di opere in base al percorso artistico di ogni singolo studente;


Modalità di insegnamento:

Lezioni frontali teoriche e pratiche, con ausilio di tutte le attrezzature ed i materiali a disposizione nel laboratorio.

Il seminario sarà strutturato sulla base di 10 incontri, un uncontro alla settimana

orario:

9:00-13:00 / 14:30-18:30


Bibliografia:

 Clérin Philippe, Manuale di scultura, Tecniche,materiali,realizzazioni; Sovera editore, 2011 nona ristampa
 Giuffredi Augusto, Formatura e fonderia, guida ai processi di lavorazione, Alinea, 2010
 Fiorani Eleonora, Leggere i materiali, Edc Lupetti, 2000
 Dorfles Gillo, Vettese Angela, il novecento, protagonisti e movimenti, Atlas, 2005
 Foster H., Krauss R., Bois Y-A., Buchloh B., L’arte dal 1900, Zanichelli, 2006

Per qualsiasi informazione o chiarimento: cingolanimarco.2@gmail.com

Oggeto Trovato

Pensando a l´oggetto trovato mi venivano in testa tante idee diverse. Cos´è l´oggetto? L´uomo può dotare ad un oggetto di un particolare significato, si appropia di un oggetto della realtà e li dà significato. Nel processo creativo, ci partiamo dal oggeto al simbolo o metafora visiva como ponte tra oggetti e sentimenti, e lungo questa linea dicciamo che l´oggetto trovato è un oggeto che può essere riscoperto è anche uno strumento per penetrare nei ricordi che per mezzo di loro si svegliano.
A seguito di questo filo ho troato una proposta iniziale, la visione del bambino. Come l´innocenza e l´ignoranza del valore delle cose materiali trasforma e distorce gli oggeti dando il carattere di illusione. Il bambino crea un divario tra la realtà e il mondo interiore dando origine al gioco. Così, ricordava come era la sensazione di exxitazione che sente un bambino quando trova qualcosa; come una cosa che ai nostre occhi sarebbe trascurabile, per lu può essere un mondo nuovo. Così, ho pensato di fare una nstallazione che mostre diversi oggetti e le due visioni (adulti e bambini). Come primo oggetto ho pensato en un tasto. Si vedrebba un pannello verticale in cui centro sarebbe un ripiano con la chiave e la visione a i laterali del bambino e dell´adulto, ponendo spioncini a diverse altezze. Il bambino vedrebba un modello di una casa che si apre con questo tasto, con giochi e l´adulto un pezzo di metallo. Vorrei che si può vedere dal sponcini dal adulto anche la visione del bambino, ma non direttamente perchè tutti siamo bambiani prima che adulti, ma se non c´è l´immaginazione, il ricordo della stessa rimane in noi.
A seguito di un´altra linea di pensiero cirsca l´oggetto trovato, ho pensato a una installazione per parlare di come il grado di necessità trasforma gli oggetti. Secondo la società che si abita, un oggeto ha durata diversa. Questa "vita" dell´oggetto è data dal unione che il propietario può avere oppure la funzionalità. In base alla sua funzionalità buttiamo tanti oggetti (plastica, lattine, cartini, etc.) perché non abbiamo trovato alcun uso per loro o perché prendiamo qualche altro più funzionale ed effettivo. In alcuni societè di classi più basse, gli oggeti che buttiamo estendono la loro "vita" fino alla fine. Questa idea nasce dalla mia sperienza personale in paesi che non hanno i mezzo in cui tale un barattolo vuoto, diventa il tetto, iltrasporto di acqua e anche i motivi della casa. Così pensavo n´una installazione in cui si veda prima un scattolo trasparente con gli oggetti scartati da noi e poi fare una stanza/casa con loro. Sarebbe interessante anche da condividere con il popolo posizionando il cubo prima in un luogo pubblico dove la gente buttono i rifiuti.

Ana Doreste (Erasmus Spagna)

ETEREOGENIA


Cari amici vicini e lontani vi aspetto tutti giovedì 10 novembre alle 17.00, Spazio Mirionima, Macerata.

il 10 di novembre ...

cari  mettete nell diario , il 10  di novembre sera ci saranno 2 mostre in macerata , una di attinia alla mirorama , e l'altra all roxy con  yessenia e  gioia  . andiamo a tutte ed 2 .  x x x

dove siete tutti?

cari  ragazzi  dell bieninnio ed altri anni dell triennio ,di scultura, per favore  date un buon esempio ai ragazzi nuovi ?  o volete sempre fammi fare delle brutte figure?
quelli dell biennio che stanno facendo la tesi sono anche loro pregati di usare il blog della classe. grazia ed nicolo' ok?

fabiola ?  cristina? giuliano? sylvia? francesca ? luca? beniamino? beatrice?  simone ?  chi manca? + i ragazzi dell erasmus dove sono ? c'e altra gewnte nuovaz inscritta che io non so?
 dove sono i zii ele zie dell corso ? beniamino? , grazia ? ed simone ?

per favore passate la voce a tutti.  e' importante  perche se non usate il blog sarete  puniti quando si arrivera al voto  finale dell esame.
perche?
perche' conta come non presenza .
ok?
spero che ci cappiamo.
grazie

era ora.

finalmente, dopo MESI non so che cosa ho toccato o fatto ma ho risolto il problema del non riuscire a postare. non capisco perché queste cose strane capitino solo a me.
Ciao Franko sono Morgan, Forse mi iscrivo insieme ad un'altro ragazzo per il biennio ma a fine ottobre per via del lavoro. Dal calendario ho visto che sarai a Macerata il 28/29 ottobre, quindi ci vediamo in Accademia!
Grazie A presto
Morgan M.

PER VOSTRA INFORMAZIONE . se non sapete qualcosa che riguarda scultura per favore chiedete a me prima . SONO QUI SEMPRE anche quando sono invisibile...

Ciao Franko, ti volevo soltanto informare che sono stato in accademia ed ho parlato con alvisa, ho firmato la richiesta ed ho consegnato il mio curriculum ed una bozza di programma che ora ti invio in allegato.( ho preparato anche una piccola bibliografia di riferimento che però ancora devo mettere in maniera definitiva )
A questo punto dobbiamo solo decidere in che giorno essere in accademia e comunicarglielo....mi sono sentito con Fabrizio ed avevamo in mente di metterci d'accordo per fare delle lezioni coordinate in modo tale che i due seminari risultino complementari.
Pensavo di essere in laboratorio ogni lunedì a partire dal 24, ma prima di deciderlo in maniera definitiva volevo sentire te e Fabrizio. Ho riflettuto anche sul fatto di fare un lunedì a testa, ma credo sia più utile avere due seminari la settimana così da dare un'offerta didattica più continuativa lavorando con i ragazzi almeno 1 giorno la settimana finendo tutto il nostro seminario entro il primo semestre.
Che ne pensi?
Ti chiamo domani pomeriggio così da fare il quadro completo del seminario, tenendo sotto mano il calendario e definire tutto.
Buona domenica!
A presto, Marco

CHI E' NUOVO A SCULTURA????

 vorrei sapere quanti studenti nuovi abbiamo includendo  mattia ed  filippo  quelli del triennio ed biennio ed erasmus , grazie .
chi si e' non ancora presentato come studente mio ad me  via e mail or personalmente , PER FAVORE DITTEGLI DI CONTATARMI..
GRAZIE 10,0000
FRANKO

Idea del mio lavoro sull'oggetto trovato

Sin da quando io mi trasferii nella mia attuale casa, il che vuol dire da quando ero bambino, andando alla scoperta di tutto quell'ambiente fino ad allora sconosciuto a me, entrai nella vecchia stalla che mio padre aveva trasformato in un laboratorio per fai-da-te. Questo posto era pieno (e lo è ancora) di vecchi attrezzi e pezzi di ricambio di motori e molte altre cose. Una cosa in particolare mi ha sempre attratto: tra tutti qui pezzi di motore che per me sono stati sempre sconosciuti (ancora adesso di motori non capisco molto) sono stato tartassato dall'ignoto significato che potevano avere, chiaramente a livello tecnico.
In questo lavoro ho cercato di porre un accento sui significati che diamo alle cose. Infatti, magari non rendendocene conto, ogni volta che troviamo qualcosa, automaticamente cerchiamo di darle un significato. Curioso è il caso di come in latino i verbi "trovare" ed "inventare", si traducano entrambi con il verbo "INVENTARE". In questo passaggio di significato ho deciso di voler creare un'istallazione in cui gli spettatori che entrano in contatto con essa siano portati a ricercare un significato all'oggetto che "trovano" in essa. Il fatto di porre un accento sul verbo INVENTARE è per far capire che il significato le cose ce lo hanno fintanto che glielo diamo noi. Quindi ho pensato come il significato di ogni cosa che noi troviamo, magari sia una invenzione: con questo non dico che non bisogni cercare e dare un significato alle cose, ma che non bisogna prendere quei valori collettivi come fossero dei valori giusti perchè sono in tanti ad averne. Il concetto di bene e male cambia di sfumature magari impercettibili di persona in persona ognuno secondo la propria esperienza, e con questo intendo dire che il valore che ogni oggetto ha per noi, forse valga per noi soltanto, e per questo noi dobbiamo difendere la nostra realtà, non andando in collisione con l'identità degli altri ma cercando di crescere con le diverse identità che tutti ci mostrano. I valori come la religione e la morale sono frutto di questa ricerca di un significato, ma sono ormai degenerati in una questione di supremazia su tutto il resto: una persona che per una qualche ragione è portata a commettere degli errori perchè segue una morale che deriva da una diversa cultura, ad esempio, viene vista come un'offesa alla nostra società, e una persona che nasce in un ambiente religioso e arriva al punto di voler intraprendere una strada che esce da quell'ambiente viene quasi visto come un eretico del medioevo. Siamo rimasti in un'epoca di fermo, statica, senza un progresso ma anzi con un regresso dovuto a questa società stantia in cui i significati devono essere oggettivi, per tutti come la maggioranza intende che tutto sia. Vorrei che quando qualcuno entri in contatto con il lavoro che ho in mente arrivi a dire: ma che senso ha? Che vuol dire? Che significato c'è dietro? Ed io vorrei poter annunciare a tutti di come il significato c'è ed è davanti agli occhi di tutti: le cose hanno solo il significato che gli vuoi dare, e se per te una cosa non è chiara o non trovi il senso, non chiamarla con un nome sofisticato; quella cosa rimane un mistero, ed è inutile fantasticarci cose assurde sopra. Il significato va cercato, ma non bisogna prendersi in giro con le proprie idee.

L'istallazione che ho pensato è semplice: vorrei appendere una parte di un motore che ho a casa, oppure diversi oggetti, con delle catene e appesi ad essi dei cartelli con scritto "ANCHE TU LO STAI CERCANDO?" naturalmente riferito al significato. Naturalmente molto di ciò che ho scritto sopra sono soltanto pensieri collegati all'argomento e non sono contenuti direttamente nell'istallazione. In essa vorrei solo porre l'accento sulla ricerca del significato delle cose che le persone trovano.
Io e Mattia abbiamo chiesto anche quando cominceranno le lezioni con Marco Cingolani e ci hanno risposto che inizieranno dal 7 novembre. Comunque dovranno appendere un foglio nella bacheca appena possibile con scritto eventuali cambiamenti di programma.

How we doing ?

Innanzitutto la novità è che è arrivata una "nuova" ragazza del primo anno che fa compagnia a me e a Filippo : Cristina ... gli abbiamo già accennato il programma e il tema sull' oggetto trovato . Per il resto tutto bene , aperte qualche disorganizzazione dell' accademia a livello di orari ... ma penso che sia normale per le prime settimane !!! Noi continuiamo con l'elaborato sull'oggetto trovato ... Sperando di trovare quello giusto .... Ma ora che abbiamo l'aula di scultura bella lucida e il nostro ufficio nelle grotte siamo ben motivati!!!

PLEASE SUBSCRIBE TO THE BLOG ...

how we doing? come va ?

perfavore  voglio vedere attivita ....
i wan to see  activity here , please.

APPUNTI DELLA RIUNIONE DEL 06/10/2011...(UN Pò IN RITARDO SORRY)

Benvenuti o bentornati all'inferno dice franko b seduto alla tavola quadrata al meno due dell'aula di scultura all'accademia di belle arti di macerata.
Dopo le presentazioni dei nuovi e dei vecchi studenti presenti. I professori Franko B e Fabrizio Sibona introducono le loro materie e i loro programmi; Franko b professore della cattedra di scultura Fabrizio Sibona di metodologia della progettazione. Entro la fine di novembre sarà assunto un tecnico di laboratorio per due tre mattine settimanali e un contrattista di disegno in modo da garantire l'apertura dello studio di scultura.
I blog è il mezzo di comunicazione per ogni tipo di iniziativa o problema.
S'intende stabilire all'interno del laboratorio un rapporto solidale di aiuto tra i vari studenti, collaborando tra di loro supportati dagli zii: Mariagrazia Cortellino,  Beniamino Strani e Simone Costanzi.
Grotte: ogni studente è pregato di scegliersi un posto nelle grotte tenerlo pulito, e renderlo come casa propia.
Cave: Sasso: Alessandro Virgulti mette a disposizione agli studenti di scultura il suo studio ad Ascoli Piceno, frazione Rosara, per utilizzare e sperimentare il Travertino.
Esperienze che seguono il lavoro artistico degli alunni.
Ex UPIM: l'Accademia mette a disposizione agli alunni lo spazio espositivo dell'ex UPIM.
Casa di Fabrizio Sibona: il professore Fabrizio Sibona mette a disposizione la sua abitazione per esposizioni e per interagire con il comune di Morrovalle.
Roxy Bar: spazio espositivo, apre i battenti il 10 novembre 2011 per l'esposizione di Iesenia e Gioia. Aprendo le porte alle mostre del nuovo anno accademico.
Londra: Aprile-Maggio visita didattica organizzata da Franko B.
Stefano Teodori membro della consulta insieme a Giuliano Ciarloni esprimono due voti al consiglio accademico perciò importante aiuto per gli studenti.
In accademia nel laboratorio sulle pareti di scultura sono presenti la bibliografia e il programma del corso.
Inoltre per aiutarci a divulgare la cultura, sulle pareti di scultura è presente una lista con tutti i libri che si hanno a disposizione per eventuali scambi.
Enzo Mari: importante design italiano che sarà in accademia, in collaborazione con il professor Fabrizio Sibona, per un eventuale workshop con gli studenti.
PERCHE` MI SVEGLIO LA MATTINA ?
This is a big question....
Certe volte me lo chiedo pure io ... Io penso che la mattina mi sveglio per la voglia di provare, trovare nuove emozioni , che la vita ogni giorno riserva ... Queste emozioni vanno pero` ricercate e ``e non cadono dal cielo``; ricercate nelle piccole cose, quelle cosi dette ``cazzate`` che pero` a te fanno sentire e provare qualcosa,quelle soddisfazioni per cui vale la pena vivere.
L`arte ....cosi` comunemente chiamata o comunque l`espressione di te che vuoi mostrare tirandola fuori dal tuo io interiore ; per me e` la partenza , l`inizio del gioco , della ricerca ....anche lo stesso vivere quotidiano e` arte, perche` tu in fondo non fai nulla senza una motivazione , scopo, un perche`.
Tutto sta nel sapersi mettere in gioco e spingersi oltre i propri limiti. Osservare ed imparare da cio` che ci circonda e se e` necessario abbassare la testa con umilta` se c`e` qualcuno con piu` esperienza da poter seguire . Tuttavia se ``il gioco vale la candela `` lottare con tutte le proprie forze fino a che non si e` ottenuto il risultato cattivo o buono che sia....Non importa se non raggiungi lo scopo e vai in errore , l`importante e` rialzarsi , non demoralizzarsi e riprendere il cammino , la ricerca....
Io sento che ho scelto questa via tortuosa come mezzo , come conoscenza di me stesso e di continua riflessione e ricerca... la competizione e l`orgoglio non sono in sintonia con l`essere artista , ma bisogna saper ascoltare cio` che ogni esssere prova dentro e vuol mostrare ....

Mattia Graziadei

Mi presento son Filippo


La risposta alla domanda "perchè ti alzi la mattina" per me non ha una risposta se non quella del "cerco di esistere". Ogni persona vive nella scelta continuamente. Da quando si nasce fino a che non si rimane in vita, le persone scelgono di dare un senso al fatto che può scegliere di fare una cosa piuttosto che un'altra. E' vero, se non si può arrivare a risposte riguardo l'esistenza di un qualsivoglia dio, non si può rispondere a questa domanda, pertanto una risposta io non la ho. Ma so per certo che io comprendo due scelte: la prima è del rimanere immobile nel letto e lasciarmi distruggere dal tempo, la seconda invece è quella di vivere, di impormi in uno spazio, facendo un solco indelebile nel tempo e cercando di fare qualcosa. L'arte per me coincide con la vita. Ogni persona è artista, chi cosciente, chi non, perchè già dal fatto che si alza la mattina sta attuando una scelta, un'azione secondo i suoi sentimenti, la sua situazione, le sue paure. Il fatto per cui io voglio scegliere l'arte come mezzo della mia vita è perchè essa è la presa di coscienza di come uno sceglie di vivere; la vita, proprio perchè è arte, si deve esprimere nei gesti, nelle parole, nelle scelte, negli oggetti ed in ogni altra cosa che ogni persona produce. L'arte, fino a non molto tempo fa, era intesa come una scelta comunicativa (ad esempio faccio un quadro per esprimere qualcosa a chi lo vede), ma, secondo me, dovrebbe assumere il significato più ampio di vivere. Chi la mattina quando si sveglia non tiene conto del suo aspetto, magari del suo abbigliamento, magari di sistemare i baffi o di pettinarsi i capelli secondo ciò che a lui piace? Ecco ognuno è attore e artista della propria vita!

riunione scultura

salve ragazzi
vi informo che mercoledì 5 ottobre alle ore 11.00\11.30
ci sarà la riunione di inizio corso per scultura...
a presto

PLEASE LOOK AT THIS SPACE .

_disponibilità ultima stanza delle grotte_

Carissimi iscritti a "scutura o corsi limitrofi" !!!
Vorrei avvisarvi che farò un istallazione nell'ultima stanza delle grotte (con necessità di avere il passaggio dalla seconda libero,come entrata). Vorrei sapere se qualcuno aveva in programma qualcosa e nel caso poterci accordare su come disporci in base alla data che ci serve rispettivamente.
Io ho già chiesto a Franko e mi dice che non c'è nessun problema per lui.
Fatemi sapere!
Yesenia

programma di scultura 2011/2012

CORSO DI SCULTURA
Del docente Franco Bosisio conosciuto internazionalmente Franko B

Programma di  Scultura teorico-pratico.
In vigore da Ottobre 2011/2012

Sviluppo della personale ricerca con partecipazione obbligatoria alle lezioni frontali del professore, con obbligo di frequenza anche ai seminari organizzati dal professore in cui sono invitati accademici ed artisti nazionali ed  internazionali
Incontri critici della classe di scultura sul proprio lavoro 
Visione di mostre di artisti Nazionali ed Internazionali.
Focus sul disegno ( still life )


Obbiettivi:
Gli obbiettivi per il corso di scultura sono quelli di condurre lo studente ad avere requisiti artistici mediante i quali formuli un proprio percorso culturale, ideologico, e intellettuale che pratichi una poetica artistica che possa portarlo ad una libertà personale e dagli  i strumenti adatti  per  sviluppare ed crescere . Questo corso è una partenza e non un arrivo, che darà allo studente la possibilità di scegliere la propria strada in modo indipendente capace di affrontare singolarmente il mondo dell’arte. Occorrerà stimolare la creatività dello studente mediante supporti, come  video,letture , conferente ,seminari   incontri con artisti nazionali e internazionali, e i cosi detti ‘’ addetti ai lavori ‘’ conducendo lo studente al confronto consapevole con altre tipologie di linguaggi artistici. Solo in questo modo lo studente potrà avere una responsabilità verso il proprio lavoro e il rispetto verso quello dell’altro.
La mia responsabilità sarà quella di guidare questo cammino e far maturare nello studente un modo di pensare essere e lavorare capace di renderlo indipendente e cosciente della propria pratica artistica, con l’aiuto ed supporto di tutte le agenzie possibili nel abito stesso del accademia / accademie ( nazionali e internazionali )  ed nel ambito stesso  dell’arte ( il mercato, la politica etc etc )
1)   Conoscere l’arte contemporanea
2)   Indipendenza personale
3)   Consapevolezza del proprio lavoro
4)   Saper esporre e documentare il proprio lavoro.
    5) conoscere il sistema del arte


TRIENNIO:


1 anno –
 Disegno con modello (due volte alla  settimana solo dove prescritto  dal docente)
Disegno ( still life ) obbligatorio   4 volte al mese  sotto la direzione del prof di scultura franko b
Disegno  di progettazione dell progetto   ed esercizi pratici di disegno ed
elaborazione progetti 4 volte al mese
Studio sulle modalità relative alla discussione e presentazione del proprio lavoro e archiviazione di esso.
Nozioni di allestimento.


2 anno

Disegno con modello (due volte alla  settimana solo dove prescritto  dal docente)
Disegno ( still life ) obbligatorio 4 volte al mese sotto la direzione del prof di scultura franko b
Disegno  di progettazione dell progetto   ed esercizi pratici di disegno ed
elaborazione progetti.
 4 volte al mese progetti Studio sulle modalità relative alla discussione e presentazione del proprio lavoro e archiviazione di esso.
Nozioni di allestimento
Obbligatorio partire per l ‘ erasmus quando  prescritto  dal docente di scultura per un solo semestre ( durata  dai 4 ai 5 mesi ) con esame in Italia con il docente di cattedra. *


3 anno

Disegno ( still life ) obbligatorio 4 volte al mese sotto la direzione del prof di scultura franko b
Disegno  di progettazione dell progetto   ed esercizi pratici di disegno ed
elaborazione progetti 4 volte al mese
Studio sulle modalità relative alla discussione e
presentazione del proprio lavoro e archiviazione di esso.
Nozioni di allestimento
Obbligatorio partire per l ‘ erasmus  quando   prescritto  dal docente di scultura per un solo semestre ( durata  dai 4 ai 5 mesi ) con esame in Italia con il docente di cattedra.*


Lezioni di inglese obbligatorie per tutti i  3 anni


Visione di mostre d’artisti Nazionali ed Internazionali.

*uno studente che decida di partire per l’erasmus al secondo anno non è obbligato a fare l’ erasmus  al terzo anno


BIENNIO SPERIMENTALE:

1 & 2 anno – *
Disegno con modello (due volte alla  settimana solo dove prescritto  dal docente)
Disegno ( still life ) dovè prescritto dal docente  2 or 4 volte al mese 
Disegno  di progettazione dell progetto   ed esercizi pratici di disegno ed
elaborazione progetti 4 volte al mese
Studio sulle modalità relative alla discussione e
presentazione del proprio lavoro e archiviazione di esso.
Nozioni di allestimento

Studio sulle modalità  relative   alla discussione e
presentazione   del proprio lavoro e archiviazione di esso.
Nozioni di allestimento.

Visione di mostre di artisti Nazionali ed Internazionali.

* Work placement / stage ( durata dai 3 ai  6  mesi )  obbligatorio in uno nei due anni del biennio, da discutere con il docente.

Lezioni di inglese obbligatorie per tutti i 2  anni.


 Sintesi
 Seminari ed organizzazione di eventi critici  ed pratici .
 200 ore dedicate a semestre per il sviluppo dell disegno ( senza modello )
tecnico di laboratorio  per scultura.( still life, geometria ,  etc etc  )
Area designata per disegno e  per l’insegnamento di video scultura ed installazioni multi mediali  con  in strumenti  e i supporti  adatti  per l’insegnamento di queste  materie.



visita  didattica a Londra England – Aprile  or  Maggio 2012
possibilita  di colaboratione con  la cava  di SASSO", Alessandro Virgulti., a Ascoli Piceno e  il  professore di tecniche dell marmo  e SASSO", Alessandro Virgulti. ( questo ancora da confermare con  la accademia  )
si spera di riuscire  a organizzare un workshop  che sarra  obbligatorio  in questa cava per tutti gli studenti dell primo  or secondo anno dell triennio di  scultura e dove è prescritto dai docenti a gli studenti del biennio  per 2 o 4 settimane  sotto la supervisione di  (SASSO", Alessandro Virgulti. ed il professore  Antonio DE Marini. Questo sarra tra  Giugno e Luglio
questo chiaramente è tutto da confermare.
In piu’  si spera di riuscire ad  iniziare altre visite , programmi ditaditici durante l’anno accademico  dove ritenuti neccessari alla crescita dello studente.


Bibliografia consigliata:
       per-corsi
Francesca alfano miglietti, Skira 2011

On Photography by Susan Sontag (Author)
[Penguin; New Ed edition (27 Sep 1979)]

Regarding the Pain of Others by Susan Sontag (Author)
[Penguin; New Ed edition (26 Aug 2004)]
                                     
The Medium is the Message: An Inventory of Effects by Marshall McLuhan (Author), Quentin Fiore (Author)
[Penguin Classics (25 Sep 2008)]


Six Years: The Dematerialization of the Art Object from 1966 to 1972 by LR Lippard (Author)  
[University of California Press; annotated edition (7 April 1997)]

The Contingent Object of Contemporary Art
by M Buskirk (Author)
[MIT Press; New edition edition (8 April 2005)]

Sculpture Today  by Judith Collins (Author)
[Phaidon Press Ltd (1 Oct 2007)]

Installation Art in the New Millennium: The Empire of the Senses by Nicolas de Oliveira (Author), Nicola Oxley (Author)
[Thames & Hudson; 1st Pbk. Ed edition (27 Sep 2004]

Society of the Spectacle by Guy Debord (Author)
[Rebel Press,London; New edition edition (Jan 1992)]


Inside the White Cube: The Ideology of the Gallery Space by B ODoherty (Author)
[University of California Press; Expanded edition edition (6 Jan 2000)]

Wanderlust: A History of Walking by Rebecca Solnit (Author)
[Verso Books (19 May 2006)]


The Politics of Aesthetics by Jacques Ranciere (Author), Gabriel Rockhill (Introduction, Translator)
[Continuum International Publishing Group Ltd]


Noise Music: A History by Paul Hegarty (Author)
[Continuum International Publishing Group Ltd]

Body Art and Performance: The Body as Language
by Lea Vergine (Author)
[Skira (April 2005)]

Extreme Bodies: The Use and Abuse of the Body in Art
by Francesca Alfano Miglietti (Author) [skira] And Manuale delle passioni
[Skira Editore; illustrated edition edition (29 Sep 2003)]


Out of now , the life work of Tehching Hsieh by Adrian  heathfield
Live Art Development Agency and The MIT Press, 2009,
ISBN 978-0262012553