This is the blog for Franko B's sculpture class at Accademia di Belle Arti di Macerata, Italy.

Follow by Email


   Perché mi alzo la mattina? Una domanda con molteplici risposte, ognuna valida, tutte che dipendono dal momento in cui si decide di dar risposta. In quest’ultimo periodo mi sveglio per impedirmi di sognare, e durante il giorno sogno costantemente, disilluso il più delle volte, a occhi aperti. Potrei tentare di filtrare i sogni di queste notti con un’analisi psicanalitica, ma non credo ce ne sia bisogno. La costante è una, il senso di fallimento, la inadeguatezza al raggiungimento di scopo finale, un desiderio che s'infrange. I sogni, coscienti o meno che siano, non riesci a controllarli, fantasticare è uno sport bellissimo ma altamente tecnico, rigido nelle regole, difficile da praticare, doloroso quando ne perdi il controllo. Eppure mi alzo anche fiducioso, nella giornata che verrà, in quello che riuscirò a trovare attorno, mi alzo perché la vita quotidiana è l’unico sogno nel quale puoi essere l’artefice, o perlomeno puoi tentarlo. Il sogno si dovrebbe avere soltanto mentre si dorme, come evoca l’etimologia della parola, ha la stessa radice di “sonno”, e il sonno è l’assopimento dei sensi e la cessazione momentanea dell’attività di vita animale. Ma l’uomo ha sempre sognato, si è sempre tormentato con e per i suoi sogni, l’importanza che il dormire ha sul nostro corpo è seconda soltanto al respirare. Quindi l’importanza di sognare non è seconda al mangiare, bere e defecare; è un bisogno primario poter produrre pensieri, metabolizzarli, assorbirli, espletarli. Per quanto evoluti possiamo essere, rimaniamo mossi da istinti animali. Il sogno come il sesso, e come l’amore. Abbiamo bisogno di assumere sogni, sesso e amore e di espellerli nelle quantità che noi li creiamo. Recuperare il sonno per recuperare la vita. Restituire a sonno e sogno quell’importanza che l’uomo contemporaneo non riconosce loro (quasi motivo di vergogna, il dormire e il sognare); ossessionato dal produrre, l’uomo contemporaneo non dorme, non ama, non crea, non pensa.

Devo tornare a sognare per potermi alzare e mettere in pratica i miei sogni. 

Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché



























Ho trovato una puntura, un dolore a l´interno del mio cuerpo, sotto la ultima costola destra. Ho scoperto atraverso della medesima un organo chiamato in latino Fellea Vescica (vescicula billiare o cistifellea). E un oggetto trovato eu un organo trovato...

La cistifellea e un viscere piccola cava, di forma ovoidale o forma di pera, con una dimensione di cerca 5 a 7 cm di diametro. Questo organo fa la digestione vera e propria degli alimenti e la digestione psicologica degli avvenimenti. Le malattie che colpiscono questo organo parlano delle

difficoltá nella gestione dei sentimenti. Quando la cistifellea no funciona bene può creare pezzi in forma di pietre a forma di lacrime. Le teorie della medicina orientale fanno sapere che i calcoli billiari reppresentano la petrificazione di vecchi sentimenti di odio, di costrizione e di ira. Uno dovrebbe scoprirli per cancelarli/ sbarazzarsi di loro.

Il lavoro que sto svolgendo costituisce un insieme di elementi diversi, vedendolo tale como un processo. e una ricerca sui materiali, immagini e forme che dovrrebbero esprimere sentimenti. Mi sembra di cancellare la materia. Ci sono diverse lacrime; un insime di lacrime perlate in plastica, una o varie catene di lacrime petrificate ( pietre in forma di lacrime trovate sulla spiaggia di Civitanova). E´simile ad un rosario di preghiera con il cuale sto pregando miei felice e dolorosi misteri.Qui se trova anche un vestito ( lo ciamo un vestito) son un buco (strappo) nella forma vesciculare esattamente sul punto dove trovata. Pezzi (stracci) di carta giapponese con fori in forma di lacrime. un cartoncino per lampadine di San Giovanni Bosco (trovato in una strada di Madrid) No so ancora a che servono, forse offre desideri. Scarpe con tacco a spillo in vetro verde(trovate) la cui forma si assomiglia una vesicula. La cistifellea viene dipinta in verde quando l´anatomia del corpo umano viene spiegata.


Riempio le scarpe con acqua diventando un deposito di lacrime.

Tutti questi elementi si custodiano in un contenitore ugale ad un armadio. Il medesimo in tanto come spazio chiuso si transforma in altare. Penso que questo altare é il nostro corpo.

Jasmina Merkus






























la mattina mi sveglio
che le parole son già in piedi

escono dal gas
o dai passi che faccio
rumoreggiano
sulla volta del quotidiano

socchiudo gli occhi
a sistemare la vista
metto le mani nel secchio
a prenderne una

non vuol venire
la lascio andare
si rituffa nel secchio

c'è una musica..

aprendo le finestre di continuo
ininterrotto chiudere di persiane

si sveglia chi dorme
e non c'è sonno
nella veglia del giorno

è per questo che i sogni
visitano
per le corsie della mente
gli uomini di notte

qui ci son parole
di mercurio
e se mi sveglio
le trovo che dormono

io non so
perchè mi sveglio la mattina
perchè non so
che significa sveglio

so che sento
bisbigliare
la porta rotante
nella hall dell'albergo

e che Omero scrisse
col buio negli occhi

parlava nel sonno?

Riunione del 8/11/2011

-SEMINARIO DI DISEGNO-STILL LIFE. (Fabrizio)

E’ ufficialmente iniziato il seminario di disegno tenuto da Fabrizio. Gli incontri sono previsti per ogni mercoledi dalle 14.00 alle 18.00 e ogni sabato dalle 9.00 alle 13.00. Lo scopo è quello di acquisire una metodologia progettuale e analitica al fine di avere la conoscenza degli strumenti e i mezzi necessari al disegno e all'eventuale documentazione dei proprio lavori.

-SEMINARIO DI MODELLISTICA. (Marco)

E’ stato stabilito che fatta eccezione per lunedi 14 novembre, gli incontri successivi si terranno di martedi.

-SPAZI, LABORATORI E AULE DI SCULTURA.

A breve, la stanza in cui attualmente si svolgono le lezioni di marmo, verrà liberata. le lezioni con il professor De Marini avranno luogo in altra sede e l'aula verrà utilizzata molto probabilmente come studio fotografico e/o di riprese audio/video. Naturalmente sarà necessario, una volta ultimato il trasloco, impegnarsi tutti insieme per pulire, sistemare e riverniciare l'aula (così come il laboratorio stesso di scultura). *grotte. Ognuno di noi è invitato a ricavarsi il suo angolino nelle grotte. dovrà diventare uno studio, un posto in cui è possibile disegnare, confrontarsi, progettare.

-COMPUTER.

Franko ha ordinato un altro computer, una stampante e uno scanner. Servirà per la documentazione, l'elaborazione e la produzione di materiale esclusivamente relativo alla classe di scultura. L'utilizzo è strettamente riservato agli iscritti al corso. Per l'inchiostro della stampante verrà fatta una colletta.

-ESAMI.

*installazioni multimediale e videoscultura. E’ richiesta la presentazione del progetto e/o lavoro in formato digitale e un testo (critica, approfondimento di un artista inerente al corso, relazione) di 2000 parole da inviare preventivamente via mail a Franko, per poi discuterne in sede d'esame. *scultura. E’ richiesta la presentazione del progetto e/o lavoro in relazione al tema assegnato (in questo caso IL DESIDERIO) e un testo (critica, approfondimento di un artista inerente al corso, relazione) di 1500 parole da inviare preventivamente via mail a Franko, per poi discuterne in sede d'esame.

-LONDRA.

Come tutti gli anni è prevista la visita a Londra, indicativamente da lunedi 23 aprile a sabato 28 aprile. Chi intendesse partecipare è invitato a ritirare in segreteria (entro il mese di dicembre) la modulistica necessaria per l'assicurazione. Sarà anche necessario organizzarsi in anticipo per cercare di prenotare e risparmiare sui costi dei mezzi.

Verranno visitate mostre, musei, scuole, studi e si cercherà di combinare incontri e lezioni con artisti.

-LEZIONI FRONTALI.

è indispensabile essere presenti ed è concessa al massimo un'assenza, pena, la non ammissione all'esame. L'assenza dovrà comunque essere preventivamente comunicata allo stesso Franko che provvederà successivamente a prestare il materiale della lezione e eventualmente chiarire dubbi qualora ce ne fossero.

*N.B. LA PROSSIMA LEZIONE FRONTALE CON FRANKO SI TERRà MARTEDI 6 DICEMBRE.


Alice.

Perche mi sveglio la mattina?

Perche mi sveglio la mattina?
Penso che questa domanda c'è la poniamo un pò tutti.
Io mi sveglio la mattina con la consapevolezza che ogni giorno va vissuto.
Imparare nuove emozioni sia che siano soddisfazioni che insoddisfazioni.
Riuscire a confrontarmi con la realtà senza cadere nei tranelli della gente!
Imparare a rialzarmi quando gli altri mi vorrano a terra.
Riuscire a confrontarmi con gli altri
Lottare sempre per le proprie ragioni!
Saper riuscire a trasmettere le emozioni ad altri.
Cercare il mio io(interiore)perche ogni giorno va vissuto.
E"una sensazione straordinaria quella di svegiarsi la mattina con una luce diversa....aprire gli occhi verso nuovi orizzonti e guardando la vita vivendo le cose,gli avvenimenti e  le persone con la massima serenità nella mente,negli occhi e nell'anima....
lucia strippa

SOGGIORNO NELL LABORATORIO DISCULTURA .

ragazzi per favore  non invitate i vostri amici a fumare nell laboratorio di scultura or sogiornasi.
 potete incotrare i vostri amici nell vostro studio nelle grotte  ed potete anche mangiare li.
importante he poi portate via  l'imondizia  cosi non ci vengono i topi.
il studio  e' dove vivete  , studiate , pensate dialogate tra di voi . lo dovete vivere .
 il laboratorio e' il posto di lavoro e come tutti i posti di lavoro bisogna orservare le regole di sicurezza ed pulizia.

grazie speriamo che ci siamo capiti. e che lo fate capire anche a chi non e' di scultura.
prof  franko b

dicemre 2011 + GROTTE importante.



SI COMUNICA a tutti gli studenti di scultura che IL GIORNO : Martedì 6 dicembre 2011  ad ore 10.30 si terrà la riunione di scultura con il Professore Franko B  ed il pomeriggio ad ore 14.15 si terrà la lezione frontale  di scultura /  video sculura /installazioni     
multimediali
TESI. 9 dicembre 
ESAMI DI SCULTURA . lunedi  12 di dicembre
PER FAVORE ALLE GROTTE E’ CONSETITO L’ACCESSO AI SOLI STUDENTI DI SCULTURA
Se qualche studente di un altro corso desidera istallare la sua opera per esame o laurea all’interno , è pregato di contattare il professor Franko B
al seguente recapito:
grazie , franko b


Voglio ringraziarvi tutti per ieri, presenti e assenti compresi, è stato emozionante per me e si è capito, ma non si è mai troppo preparati ad emozionarsi, io forse non lo sarò mai, un grazie particolare a Franko per il coraggio che mi trasmette con la sua grande sensibilità.

reportage prima sessione del seminario STILL LIFE mercoledi' 09 novembre 2011

ciao a tutti,
come prima cosa ci tengo molto a ringraziarvi per la serietà con cui avete iniziato il seminario che sto tenendo insieme a voi,ed in particolare colgo l'occasione per ringraziare chi non è tenuto a frequentare il seminario,ma che ugualmente ci aiuta con la presenza ed il lavoro (GRAZIA,SIMONE,JACOPO,etc),dato che parte fondamentale del lavoro che faremo è proprio basato sul confronto.E quindi trovo molto bello che chi ha più esperienza si spenda nel condividerla al fine di creare una bella sinergia,proprio come quella che si è respirata ieri.Quindi prima di tutto GRAZIE.
Ho deciso di documentare questo seminario,come prima sessione sono molto soddisfatto degli esercizi svolti e dell'ottimo risultato che si è raggiunto da subito.
Di seguito posterò il programma svolto ed una piccola carrellata di immagini che potranno essere utili non solo come documentazione,ma anche per chi era assente e vuole documentarsi.

Mercoledì 09-11-2011 ore 14
  1. presentazione e breve introduzione ai materiali in dotazione e consegna di un album personale da usare nel corso
  2. riproduzione dell'oggetto scelto in 10 secondi
  3. riproduzione dell'oggetto scelto in 30 secondi
  4. riproduzione dell'oggetto scelto in 1 minuto 
  5. osservazione dell'oggetto per 10 minuti
  6. riproduzione dell'oggetto scelto in 5 minuti
  7. riproduzione dell'oggetto scelto in 10 minuti
  8. pausa
  9. osservazione dell'oggetto per 10 minuti
  10. riproduzione dell'oggetto scelto e ricollocazione in contesto personale (interpretazione metaforica-concettuale dell'oggetto)
  11. tavola rotonda,discussione del lavoro svolto nelle ore di laboratorio

















SEMINARIO STILL LIFE

Ciao a tutti,come daccordo con Franko e di comune accordo con voi o meglio con chi di voi era presente
rimaniamo che le lezioni si terranno a cadenza settimanale ogni Mercoledi' dalle 14 alle 18 ed il sabato dalle 09 alle 13.
quindi di seguito metterò un piccolo calendario eventi:

NOVEMBRE:
-mercoledì 09
-sabato 12
-mercoledì 16
-sabato 19 non sarà effettuato il seminario
-mercoledì 23
-sabato 26
-mercoledì 30

DICEMBRE

-sabato 3
-mercoledì 7
-sabato 10
-mercoledì 14
-sabato 17

vacanze natalizie

GENNAIO
-mercoledì 11
-sabato 14
-mercoledì 18
-sabato 21
-mercoledì 25

si concorderanno gli ultimi incontri in base agli esami.
chiaramente questo è un calendario sommario a cui possiamo accordarci in base alle esigenze di tutti,secondo richiesta.
come da programma consegnato il seminario si svolgerà dapprima con l'approccio a materiali basici del disegno:grafite,china,fusaggine,punta d'argento etc......,per poi di volta in volta,con la guida di franko esplorare tutto cio' che concerne l'analisi dell'oggetto rappresentato (still life),il disegno sinestetico,fino al disegno tecnico in funzione della progettazione per arrivare alla elaborazione di una cartella di presentazione ed un pdf.
L'idea finale di questo seminario comprende anche l'allestimento di una mostra comprendente parte degli elaborati che verranno selezionati.una mostra che vuole essere una traccia del "materiale minimo"per fare una citazione di un libro che troverete nella biografia.
grazie a tutti dell'attenzione e buon lavoro.
 bibliografia consigliata:
  • SCRITTI-Duchamp Marcel, cur. Sanouillet M., 2005, Abscondita
  • Lezioni di disegno. Storie di risme di carta,draghi e struzzi in cattedra
    Mari Enzo, 2008, Rizzoli
  • Codice ovvio-Munari Bruno 2008, Einaudi
  • Il libro come opera d'Arte
    Maffei Giorgio, cur. Picciau M., 2006, Corraini
  • Street sketchbook-Manco Tristan, 2007, L'Ippocampo
  • ALIGHIERO & BOETTI
    cur. Bonito Oliva A., 2009, Mondadori Electa
  • Mario Merz,catalogo della mostra fondazione Merz
    Schwarz Dieter, Gilman Claire, Conti Lara, 2007, Hopefulmonster
  • Il piccolo Principe Con disegni Saint-Exupéry Antoine de, 2010, Bompiani

    Avventure minime. Mio cinesia nell'arte d'oggi Autore Tolve Antonello
     




PS:se qualcuno ha bisogno di contattarmi per qualsiasi evenienza
lascio qui il mio contatto

Fabrizio Cotognini
328/1037803
fabrizioc2008@gmail.com
http://www.fabriziocotognini.com

martedì 8 novembre



ore 11, riunione studenti di scultura



ore 15, lezione frontale:

Pipilotti Rist, proiezione video e dibattito